SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA
News

MARCELLO RIVIERA| Una vita sui pattini

Chissà se i miei genitori, quando mi regalarono i primi pattini a soli 3 anni, avrebbero mai immaginato che avrebbero accompagnato e segnato tutta la mia vita, di sicuro non immaginavano tutte le botte che avrei preso né che mi avrebbero insegnato a cadere e rialzarmi.
In ogni caso grazie mamma e papà :)

L’amore per l’inline arriva nel 1994, quando ricevetti il primo paio (non erano Fila Skates, ma questo sarà un nostro piccolo segreto, sennò mi licenziano...).
Da quel giorno non li ho più tolti e, grazie al Los Amigos Team e Riccardo Zanotti (il mio papà di pattini), ho imparato ad apprezzare il pattinaggio in tutte le sue forme urban, con una propensione all’aggressive e al jump, e sempre grazie a loro ho scoperto gli spettacoli nelle piazze e i primi contest.

Con la fine degli anni 90 nasce la Roller Power, la squadra nella quale dapprima come atleta e poi come allenatore ho avuto e ho tuttora grandi soddisfazioni.
Dai, è giunto il momento di pavoneggiarsi, nei primi anni 2000, grazie anche a Marco Samurai (il mio allenatore), ho vinto più volte i campionati regionali e nazionali di high jump e roller cross FHIP (oggi FISR) e se pensate che ormai sono vecchio vi dico che l’ultimo oro nazionale di high jump è del 2017, con un salto di 2,70 m.

Le gare sono belle, ma la cosa che preferisco sono gli spettacoli nelle piazze e grazie ai Flip, che ho sempre amato, ho girato le piazze di tutta italia.
Dal 2012 faccio parte della Fila Skates crew, onestamente non mi aspettavo di ricevere una sponsorizzazione a 26 anni ma da quel giorno insieme ne abbiamo combinate tante, tra cui FreeSKeITA, un bellissimo viaggio on the road che mostra l’Italia con lo spirito dei bladers.

La collaborazione con Fila Skates è diventata sempre più stretta portandomi a creare diversi progetti fotografici per i cataloghi, i video per i nuovi prodotti e le illustrazioni per le magliette.

Oggi insegno e alleno in due società, la Roller Power di Crema insieme alla compagna di avventure Susanna Scotti, e “A Ruota Libera” di Bergamo insieme alla mia dolce metà Irene Misani.

Insegnare e trasmettere la passione per questo sport a bambini e adulti è ormai diventata la mia quotidianità, che difficilmente cambierei.
Quando non alleno, torno a giocare per le vie della città, unendo l’aggressive ai pattini da freeskate, una cosa da matti penserete; ma si può fare e dal 2013 questo è diventato il mio stile.

In testa ho diversi progetti pattinosi, alcuni facilmente realizzabili, altri che hanno bisogno di supporto... Non ve li svelo perché poi se non li realizzo penserete male...
Adesso basta con le parole, vado a farmi una pattinata :)


Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.